Processo Trattativa, procura chiede 12 anni per Dell’Utri, 15 per il generale Mori e 6 per Mancino – Il Fatto Quotidiano

Ottantotto anni di carcere in totale per gli uomini accusati di aver dato vita alla più perversa delle interlocuzioni: quella tra Cosa nostra e lo Stato. È la somma delle pene chieste dalla procura di Palermo alla fine della requisitoria del processo sulla Trattativa tra pezzi delle Istituzioni e la mafia. Dopo 4 anni e 8 mesi […]

Sorgente: Processo Trattativa, procura chiede 12 anni per Dell’Utri, 15 per il generale Mori e 6 per Mancino – Il Fatto Quotidiano

Annunci

Ostia, la Banda della Magliana e la gestione dei videopoker: così il clan Spada voleva il centro di Roma – Il Fatto Quotidiano

Il clan Spada voleva allargare i propri traffici criminali sulla “città” di Roma attraverso i videopoker. E per farlo, il boss Carmine Spada e i suoi sodali si erano rivolti a Franco Colò, storico affiliato alla Banda della Magliana e, ai tempi, braccio destro del boss dei testaccini, Renatino De Pedis. Colò, detto “il ciccione”, […]

Sorgente: Ostia, la Banda della Magliana e la gestione dei videopoker: così il clan Spada voleva il centro di Roma – Il Fatto Quotidiano

Trattativa, i pm: “Nel ’94 Cosa nostra appoggiò Forza Italia. Tra la mafia, Dell’Utri e Berlusconi rapporto paritario” – Il Fatto Quotidiano

Il rapporto tra Marcello Dell’Utri, Silvio Berlusconi e Cosa nostra, definito dalla corte di cassazione come “paritario“. La nascita di Sicilia Libera e l’intenzione dei boss di entrare direttamente in politica. Il cambio di cavallo dei padrini che puntano tutto sulla neonata Forza Italia. E quindi il patto siglato dai boss alla fine del 1993 […]

Sorgente: Trattativa, i pm: “Nel ’94 Cosa nostra appoggiò Forza Italia. Tra la mafia, Dell’Utri e Berlusconi rapporto paritario” – Il Fatto Quotidiano

Ostia, l’affiliato al debitore: “Ti strappo i denti con le tenaglie”: così il clan Spada controllava litorale di Roma – Il Fatto Quotidiano

“Ti faccio cercare da tutta Ostia… sai che vuol dì? … ti spezzo tutte le costole. Io pijo le tenaglie e ti strappo i denti“. Fabrizio Rutilo era furente. Voleva indietro i soldi prestati e si era infuriato dinanzi alla richiesta di una dilazione avanzata dal debitore. Alla fine, a furia di minacce, lo “costringeva […]

Sorgente: Ostia, l’affiliato al debitore: “Ti strappo i denti con le tenaglie”: così il clan Spada controllava litorale di Roma – Il Fatto Quotidiano

Camorra, blitz contro il clan Moccia: 45 fermi. Sequestrati i manoscritti con cui i detenuti comunicavano con l’esterno – Il Fatto Quotidiano

Collaboratori di giustizia, intercettazioni, sequestri di manoscritti con cui i detenuti comunicavano con i boss: l’inchiesta della Dda di Napoli sull’attività del clan Moccia ha portato alla ricostruzione dei vertici dell’organizzazione camorristica e ha 45 ordinanze di custodia cautelare, eseguite dalla Dia. Gli investigatori hanno ricostruito il gruppo di vertice del clan, attivo in ampie aree aree […]

Sorgente: Camorra, blitz contro il clan Moccia: 45 fermi. Sequestrati i manoscritti con cui i detenuti comunicavano con l’esterno – Il Fatto Quotidiano

Mafia: Di Stasio, impone ancora pizzo – Sicilia – ANSA.it

“Nel corso degli anni cosa nostra, pur avendo mutato pelle e diversificato i propri affari, continuaa essere viva e impegnata – anche attraverso il pizzo – nella ricerca quotidiana e ossessiva didenaro”. © ANSA

Sorgente: Mafia: Di Stasio, impone ancora pizzo – Sicilia – ANSA.it

Cosa Nostra, 56 arresti nell’agrigentino: coinvolte 16 famiglie mafiose. In carcere anche un sindaco – Il Fatto Quotidiano

Un blitz che ha portato in cella 56 tra boss e gregari di Cosa nostra agrigentina, smembrato i mandamenti di Santa Elisabetta e Sciacca e colpito 16 famiglie mafiose. In carcere, tra gli altri, sono finiti anche Francesco Fragapane, 37 anni, figlio dello storico capomafia di Santa Elisabetta, Salvatore – da anni ergastolano al 41 bis – e […]

Sorgente: Cosa Nostra, 56 arresti nell’agrigentino: coinvolte 16 famiglie mafiose. In carcere anche un sindaco – Il Fatto Quotidiano

Mafia, a Palermo c’è un nuovo pentito: 5 persone fermate. C’è anche il figlio dell’autista di Riina – Il Fatto Quotidiano

Cinque persone fermate per mafia ed estorsione mentre si preparavano a fuggire. L’ultima operazione della direzione distrettuale antimafia di Palermo è stata ordinata a tappe forzate per evitare che i sospetti si dessero alla latitanza. Ed ha beneficiato delle dichiarazioni di un nuovo collaboratore di giustizia. In carcere è finito anche Giuseppe Biondino, figlio di […]

Sorgente: Mafia, a Palermo c’è un nuovo pentito: 5 persone fermate. C’è anche il figlio dell’autista di Riina – Il Fatto Quotidiano

Finale Emilia, senatore dem “si interessò” per evitare lo scioglimento per mafia. E lo rivendica: “Non potevo non farlo” – Il Fatto Quotidiano

“Non potevo disinteressarmi, nella mia doppia veste di parlamentare e componente della Commissione Antimafia, di quanto stava accadendo a Finale Emilia ad un sindaco e a una giunta sostenuti dal Partito Democratico. Sarebbe stato curioso il contrario”. Risponde così il senatore Stefano Vaccari alla notizia, diffusa dalla Gazzetta di Modena, che tra la fine del […]

Sorgente: Finale Emilia, senatore dem “si interessò” per evitare lo scioglimento per mafia. E lo rivendica: “Non potevo non farlo” – Il Fatto Quotidiano

Nicola Mancino, l’uomo che parlò tacendo

Eccolo qui l’esponente pluridecorato delle istituzioni che andrebbe indicato alle nuove generazioni come fulgido esempio della passione civica, amore per la verità, incrollabile spirito collaborativo con la giustizia.

Sorgente: Nicola Mancino, l’uomo che parlò tacendo